Immagine

Martin Stranka: between dreams and waking

4 Mar

Rejected

 

My work exists in that space between dreams and waking, those split seconds when a person has a foot in both worlds

“Il mio lavoro esiste nello spazio fra il sogno e il riseglio, in quel preciso secondo quando una persona ha un piede in entrambi i mondi.”

Oggi presentiamo il lavoro di Martin Stranka. Le sue foto sono simili alle pagine di un diario dove mostra parti e momenti delle sua vita. Immagini con singoli personaggi immersi in paesaggi reali e al contempo onirici. Personaggi che sembrano persi dentro un mondo più grande di loro che non sembra essere concreto ma la proiezione in qualche modo del frutto della loro mente.

Di seguito acuni brevi dati su Martin Stranka. Recentemente questo fotografo ha aperto una campagna su Indiegogo per poter realizzare un libro delle sue opere. Oltre al libro vi sono altre offerte di stampe in base all’importo dato per finanziare la sua campagna. Vi invitiamo quindi a prenderne parte se i suoi lavori vi hanno colpito così come hanno attirato il nostro occhio.

Martin Stranka is an innovative photographer from Prague, who in the past three years has won over 40 awards, which include the Professional Photographer of the Year, Sony World Photography Awards and International Photo Award. We are impressed with his current book which takes the imagination through quite unique spaces, even inside the gap between conscious and subconscious, awake and dreaming. He is currently raising funds towards the publication of such and we urge you to join us in supporting this incredible emerging talent. Please visit his CAMPAIGN HERE (http://www.indiegogo.com/projects/332975).

What draws you to people photography?
It is true that there is always a person standing alone in my photographs. Today, we are constantly assigned to different groups, social networking, classes, etc. Man is constantly pushed to be part of a group. Even so, we spend 24 hours per day, 7 days a week with ourselves.

All photos are displayed as a sort of personal communication process and everyone who sees the photo can find himself on the other hand. Photos are somehow so personal and yet so universal.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: