Video

Il funambulo: Philippe Petit

14 Mag

To me it’s so simple that life should be lived on the edge of life. You have to exercise in rebellion, to refuse to taper yourself to rules, to refuse your own success, to refuse to repeat yourself to see every day, every year, every idea as a true challenge and then you are going to live your life on a tight rope.”  – Philippe Petit

« Uomo dell’aria, tu colora col sangue le ore sontuose del tuo passaggio fra noi. I limiti esistono soltanto nell’anima di chi è a corto di sogni »

Autodidatta del funambolismo Philippe Petit ha sempre vissuto sul filo.
Un ragazzo illegale, venne espulso più volte da scuola per aver borseggiato gli insegnanti. E dall’infrangere le regole in maniera diremmo “comune” è arrivato ad infrangerle in modo così eclatante da restare impresso nella mente di chiunque, da riuscire a far sognare le persone con le sue famose traversate (spesso illegali) di molti edifici simbolo del mondo.

La figura del funambolo, in bilico a galleggiare sull’aria è per me una delle più affascinanti in assoluto e se aggiungiamo a questa quel senso di rottura ed illegalità, la magia diventa ancora più intensa.

Un funambolo che ha bilanciato in equilibrio precario la sua vita e che dall’alto di una fune lascia massime di vita che hanno il vero sapore di qualcuno che guarda da un’altra prospettiva.

Di seguito il trailer del film Man on wire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: